• An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

Novità Formazione

mf1.jpg

Calendario Eventi

Febbraio 2021
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 1 2 3 4 5 6

Wide

Banner
CNA ABRUZZO
Microcredito, scure della Regione sui fondi destinati alle micro imprese Stampa E-mail
Mercoledì 14 Ottobre 2020 11:35

artigianoLa Regione ridimensiona, fin quasi a cancellare, una misura importante invocata e sostenuta da tutto il mondo delle imprese come il “Microcredito”: una misura destinata a sostenere le piccole attività, consentendo soprattutto a tanti giovani imprenditori che altrimenti non avrebbero potuto avere altra possibilità di accesso al credito (circa 3.500 in questi anni) di iniziare. Un provvedimento che si rivelerebbe ancor più efficace in questo periodo, segnato dalla gravissima crisi provocata dal Covid, che segnala l’esigenza pressante di immettere liquidità nelle casse del sistema produttivo. A rendere pubblici i fatti, in una nota congiunta sono sette sigle del mondo dell’impresa (Casartigiani, Claai, Cna,

Leggi tutto...
 
“Dona Capelli”, un progetto di solidarietà per le malate oncologiche Stampa E-mail
Lunedì 12 Ottobre 2020 11:06

La conferenza stampaUn contributo nel nome della solidarietà alle pazienti oncologiche, in uno dei momenti più difficili della proprio esistenza. E’ il senso dell’iniziativa “Dona Capelli", voluta dall’associazione di promozione sociale “I Colori della Vita” in collaborazione con CNA Abruzzo e “Mondial Hair”, presentata questa mattina a Pescara nel corso di una conferenza stampa tenuta nella sede della Cna Abruzzo. E il progetto che ha preso le mosse stamattina potrebbe finalmente sbloccare una lunga assenza in materia della Regione Abruzzo, tra le poche in Italia a non prevedere contributi economici per l’acquisto delle parrucche da parte delle donne malate. All’incontro con la stampa, coordinato dal direttore regionale di Cna Abruzzo, Graziano Di Costanzo hanno preso parte Angela Barone, presidente regionale di Cna Benessere e Sanità, Giovina Zulli, presidente dell’associazione “I Colori della Vita”, Marcello Marinelli, titolare della “Mondial Hair”. Ospite istituzionale l’assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì.

Leggi tutto...
 
“Cura Italia” e “Liquidità”, Abruzzo verso quota 25mila imprese finanziate Stampa E-mail
Giovedì 13 Agosto 2020 10:19

euroSi avvia verso “quota 25mila” il numero delle imprese abruzzesi ammesse dal Fondo centrale di garanzia ai finanziamenti previsti dai decreti “Cura Italia” e “Liquidità”, dopo l’attività istruttoria realizzata dalle banche. All’11 agosto scorso – come certifica lo stesso ministero dello Sviluppo economico sul sito www.fondodigaranzia.it - erano per l’esattezza 23.849 quelle approvate, il 90% delle quali (ben 21.649) per l’importo fino a 30mila euro.

Leggi tutto...
 
Finanziamenti alle imprese dalle banche, sì in Abruzzo a 20mila richieste Stampa E-mail
Giovedì 09 Luglio 2020 14:02

euroSono oltre 20mila le imprese abruzzesi sin qui finanziate dal sistema bancario in base alle misure stabilite dal governo Conte, tra cui i decreti “Cura Italia” e “Liquidità”, voluti per sostenere la ripresa durante l’emergenza Covid-19. E a farla da padrone sono decisamente le richieste per gli importi più ridotti, a conferma che la crisi ha colpito al cuore e in profondità, nel sistema produttivo italiano e regionale, soprattutto le aziende di minori dimensioni. I dati diffusi dal Fondo di garanzia nazionale, braccio operativo del ministero dello Sviluppo economico, aggiornati al 7 luglio scorso, descrivono uno scenario in cui, dopo una partenza decisamente accidentata, il passo preso dal sistema bancario nei confronti delle richieste presentate dal mondo delle imprese, è diventato più spedito e veloce. Ecco le cifre in dettaglio. Dal 17 marzo scorso - data di avvio delle richieste - al 7 luglio, sono state complessivamente in Abruzzo 20.030 le pratiche che hanno avuto il via libera, per un importo complessivo finanziato di 887 milioni, 493mila e 332 euro, per un importo medio che si attesta a quota 44mila e 90 euro, che è però ben lontano dagli oltre 60mila euro della media nazionale. Tra i territori, confermando le tendenze delle scorse settimane, resta in vetta la provincia di Chieti (5.635 operazioni approvate), incalzata dal Teramano (5.196); con Pescara (4.867) e L’Aquila (4.359) decisamente più distanziate.

Leggi tutto...
 
SAN SALVO, CONFRONTO DELLE FORZE SOCIALI ABRUZZESI CON IL MINISTRO CATALFO PDF Stampa E-mail

cata2Forze economiche e sindacali abruzzesi a confronto ieri mattina a San Salvo con il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo. Per la Cna Abruzzo hanno partecipato il presidente e il direttore regionale, Savino Saraceni e Graziano Di Costanzo, che è anche intervenuto.

Leggi tutto...
 
RIPRESA, ECCO IL DOCUMENTO DELLE PARTI SOCIALI ALLA REGIONE PDF Stampa E-mail
Scritto da sergio   
Sabato 18 Luglio 2020 07:54

680px-Italian traffic signs - altri pericoli.svgLe proposte delle parti sociali abruzzesi alla Giunta Marsilio per la ripresa dell'Abruzzo. Dal credito al sostegno alle imprese, il contributo di un vasto schieramento di forze per il rilancio della nostra regione all'indomani della fine del lockdown. Sedici sigle (Agci, Casartigiani, Cia, Claai, Cna, Confapi, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative, Confesercenti, Confindustria, Legacoop, Cgil, Cisl, Uil, Ugl) espressione del mondo dell'agricoltura, dell'artigianato, del commercio, della cooperazione, dell'industria, dei servizi, oltre ai sindacati dei lavoratori, mettono a disposizione del dibattito politico le loro proposte. Scarica il documento

 
Rimborso dell’addizionale provinciale sull’accisa dell’energia elettrica Stampa E-mail
Giovedì 02 Luglio 2020 11:01

energia elettricaA seguito di alcune sentenza della Corte di Cassazione, è stata dichiarata illegittima l’applicazione delle addizionali provinciali sulle accise dell’energia per gli anni 2010 e 2011 per contrasto con la disciplina comunitaria in materia. Pertanto, la Corte ha confermato il diritto dell’utente finale a richiedere il rimborso delle somme indebitamente versate, facendo richiesta al fornitore di energia dell’epoca o, in caso di fallimento di quest’ultimo, all’Agenzia delle Dogane. L’invio della richiesta è assolutamente necessario per interrompere i termini della prescrizione decennale e mantenere il diritto alla restituzione delle somme. Per ottenere la ripetizione del dovuto, l’impresa è tenuta ad avviare un percorso che, nel caso molto probabile di diniego del fornitore, implicherebbe l’accesso al giudizio con il completamento di un iter che potrebbe prevedere tre gradi di giudizio.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 30
Credits
FIDIMPRESA CNA ALIMENTARE CNA BENESSERE e SANITA CNA ARTISTICO E TRADIZIONALE CNA COSTRUZIONI CNA FEDERMODA CNA TERZIARIO CNA FITA CNA INSTALLAZIONE E IMPIANTI CNA PRODUZIONE CNA SERVIZI COMUNITA FAB