• An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
Inquinamento del mare a Pescara, Tomei: bene i dati, ora avanti con la task force
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

ombrelloni-spiagge-2006-012«Il miglioramento dei dati sulla balneabilità cittadina, a Pescara, va salutato con favore: è il risultato di un forte impegno istituzionale, che si è tradotto nella formalizzazione della task force da noi proposta, ma anche di una decisa accelerazione nell’avvio di opere fondamentali,

come il cosiddetto “Dk15” sul collettore nord». Lo afferma il segretario nazionale dei balneatori Cna, Cristiano Tomei, commentando positivamente la parziale correzione apportata dall’Agenzia per la tutela ambientale, l’Arta, alla mappa dell’inquinamento del mare, all’indomani della periodica rilevazione sullo stato di salute delle acque di balneazione cittadine, effettuata martedì scorso: dati che hanno indicato un sensibile miglioramento sul lungomare nord, dopo gli esiti negativi delle passate rilevazioni.

Tomei, che apprezza l’impegno profuso dall’amministrazione comunale, sottolinea poi l’importanza dell’avvenuto insediamento, alla Prefettura di Pescara, della task force dedicata alla lotta all’inquinamento del Pescara e al controllo degli scarichi lungo tutta l’asta fluviale. «Si tratta di una nostra proposta che il presidente della Regione, D’Alfonso, ha fatto propria, certificandone l’efficacia. Come balneatori della Cna siamo pronti a fare la nostra parte, mettendoci al servizio di questa importante struttura: per questo chiederò al più presto un incontro con il vice prefetto Paola Iaci».

 
Credits
FIDIMPRESA CNA ALIMENTARE CNA BENESSERE e SANITA CNA ARTISTICO E TRADIZIONALE CNA COSTRUZIONI CNA FEDERMODA CNA TERZIARIO CNA FITA CNA INSTALLAZIONE E IMPIANTI CNA PRODUZIONE CNA SERVIZI COMUNITA FAB