• An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
FARE IMPRESA ALL'EPOCA DEL CORONAVIRUS. Ciclo-turistica della costa regionale, reportage CNA: ecco i tanti punti critici
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

lido le morgeUna grande infrastruttura in grado di offrire all'Abruzzo un importante biglietto da visita sui mercati internazionali in materia di turismo esperienziale. Ma sono ancora tante, forse troppe, le ciriticità da risolvere. E' il giudizio finale che CNA Turismo Abruzzo pronuncia sulla ciclovia della costa adriatica, il percorso che una volta ultimato permetterà di attraversare da nord a sud sulle due ruote della bici l'intera regione, da Martinsicuro a San Salvo. Un giudizio costruito su un lungo reportage - è davvero il caso di dirlo - realizzato in sella alle due ruote, dal presidente regionale di CNA Turismo Abruzzo, Claudio Di Dionisio: un viaggio che lo stesso reporter ha corredato di foto che descrivono le bellezze, certo, ma anche nel dettaglio le tante, forse troppe criticità trovate lungo il percorso. Un itinerario, quello di Di Dionisio, diviso in tre tappe: il tratto forse più suggestivo, ovvero la Costa dei Trabocchi da Francavilla a San Salvo; il cuore del turismo balneare regionale, ovvero la costa teramana da Martinsicuro a Silvi Marina; il tratto più densamente popolato, ovvero quello dell'area metropolitana pescarese. L'intero tour, con le foto dedicate, è disponibile sulla pagina Facebook di Cna Abruzzo  

 

 
Credits
FIDIMPRESA CNA ALIMENTARE CNA BENESSERE e SANITA CNA ARTISTICO E TRADIZIONALE CNA COSTRUZIONI CNA FEDERMODA CNA TERZIARIO CNA FITA CNA INSTALLAZIONE E IMPIANTI CNA PRODUZIONE CNA SERVIZI COMUNITA FAB